Yeti - SB66-c

Una bici di Antonio Valentini

4

questa bici è stata rubata
Data del furto: 02 Nov 2013

Se l'hai avvistata o hai notizie
per il proprietario clicca qui per inviare una email allo staff GARAGE.

La prima non si scorda mai... sopratutto se si tratta di lei, la DREAM BIKE per eccellenza!

Data di prima pubblicazione:
14 Ottobre 2014

i pro di questa bici
Schiaccia tutto, ma proprio tutto, e ti mette a tuo agio. La sospensione Switch funziona bene anche in salita.

i contro di questa bici
L'attacco del portaborraccia è sotto il tubo obliquo... :-(

E’ stata la mia prima Mtb vera, la prima Mtb in carbonio e la prima uscita è stata incredibile. Non ho messo molto a prenderci confidenza, anche perché la geometria è studiata proprio bene.
Ha le ruote da 26″, ma non mi sono mai sembrate in difficoltà.
La Yeti Sb66c è una bici che non tramonterà mai e se non me l’avessero rubata ( insieme a quest’altra bici: http://garage.mtbcult.it/819/ibis-mojo-sl-r/ ) il 2 novembre 2013, oggi sarebbe ancora con me.

In salita

In discesa

Peso

Qualità/Prezzo

Giudizio totale 9/10

Premia questa BiciHai premiato questa Bici
Pubblicità

Dati Bici

  • Tipologia Enduro (150-165 mm)
  • Marca telaio Yeti
  • Modello SB66-c
  • Diametro ruota 26-pollici
  • Peso 12.00 kg
  • Upgrade effettuati Dopo essere passato dalla Rock Shox Revelation alla Fox 34 Talas Ctd (che però ha richiesto una sistematina in officina) la bici ha cambiato faccia. Senza dimenticare l'ammortizzatore Fox Float X Ctd: perfetto!
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità