Squarantday 2016

Una storia di Scott - Genius 720
Scritto da SùeZò

0

Data di prima pubblicazione:
27 Luglio 2017

partenza da: Mizzole, Verona
22.00 km percorsi
3 ore 0 minuti
Livello di divertimento: davvero-tanto

L'aver vissuto assieme ad una sessantina di partecipanti un giro studiato, pulito, costruito e preparato per la mtb, divertendosi.

Erano mesi che lo stavamo preparando, abbiamo sofferto , sacrificato tempo e impegni per fare del tempo libero un tempo impegnato sui sentieri. Seguito idee, litigato per portarle avanti, con coerenza.
Sembra assurdo ma su 22km si può litigare, se si è gruppo. Nel nostro gruppo si condivide, si decide e si partecipa.
Ed in un gruppo di permalosi e prime donne, non è sempre facile tornare a casa con il sacco pieno; ma lo Squarantday ancora una volta ha riunito tutti, chi tempo non ne aveva, chi tempo ne aveva, chi poteva e chi non poteva.
Così stamattina ci siamo trovati invasi , invasa Mizzole, invaso il Bar Sport. Il porta bici di Alberto lì come l’anno scorso, in mezzo alla piazza. E tutti voi intorno.
Poi i gruppi sono partiti, ognuno con le sue guide Raccoon, e si sono srotolati in quel serpentone di salite e discese che fa unica la Valsquaranto; Jurassic, Albys, Striker.
E’ stato fantastico vedere e sentire le vostre urla di apprezzamento sui lavori della Jurassic Park;
E’ stato magnifico sentir parlare di Adrenalina e Commozione sulla Albys, coscienti o no di cosa vuol dire per noi;
E’ stato un onore avere gli Striker anche quest’anno ad aprire la discesa primo gruppo sulla Striker.
E’ stato bellissimo vedervi felici ed entusiasti alla fine, mentre con Arrosticini e Pasta vi sfogavate di racconti al Bar Sport.
Grazie a tutti voi, che ci avete creduto e che avete vissuto i sentieri oggi come nessun’altro ha vissuto.

Premia questa StoriaHai premiato questa Storia
PubblicitĂ 
PubblicitĂ 

Dello stesso autore

Correlati

PubblicitĂ