B'Twin - RockRider 8.1

Una bici di Fabio9999

3

Una bici davvero particolare.

Data di prima pubblicazione:
27 Febbraio 2016

i pro di questa bici
I pro di questa bici... Tutto!! Ottima in discesa grazie alle ruote da 26 e al movimento centrale alto. Must: la forcella

i contro di questa bici
In salita il peso si sente. Soprattutto per via delle gomme pesanti.Sulle lunghe salite si fa sentire anche la schiena.

Questa è la bici con cui ho iniziato ad andare davvero in MTB.
è stata dura averla ma con pazienza sono riuscito a convincere i miei genitori, avevo 13 anni. Era agosto di 5 anni fa quando andai a prenderla, gli occhi luccicavano, come quelli di un bambino appunto. Adesso è passato qualche anno ma, anche se piena di fango o con qualche graffio, ti fa innamorare sempre come il primo giorno. Uno dei suoi migliori aspetti è la performance in discesa. Forse parlo così perchè bici serie non ne ho avute, magari dico questo solo perchè è la mia; ma… Fidatevi: è una bomba! Supera tutto veloce nei rilanci, in poche parole: eccellente. La sua unica pecca sono i freni:gli Avid Elixir 3. Famosi per le perenni bolle nell'impianto e per il surriscaldamento, un paio di frenate e le costine sono cotte.
Nonostante i pregi e i difetti a me piace così come è.
Originale sì,
Strana forse,
Divertente… cosa ve lo dico a fare, non si è capito?

In salita

In discesa

Peso

Qualità/Prezzo

Giudizio totale 7/10

Premia questa BiciHai premiato questa Bici
Pubblicità

Dati Bici

  • Tipologia Cross Country (0-100 mm)
  • Marca telaio B'Twin
  • Modello RockRider 8.1
  • Diametro ruota 26-pollici
  • Peso 14.50 kg
  • Upgrade effettuati Questi sono gli upgrade effettuati sulla bici negli ultimi periodi:

    Appena comprata, montava di serie dei pedali a sgancio rapido (da me mai usati prima). Ho messo allora dei flat a pin, precisamente dell’Exustar e color oro; ah… Come dimenticare quando questi scivolavano da sotto la scarpa e i pin finivano nel polpaccio! Essì perchè nell'ultimo periodo sono passato al lato oscuro dello sgancio rapido.

    Poco tempo dopo, per necessità, ho dovuto cambiare sella per via del componimento marmo-noce di cocco dell'imbottitura della precedente. La mia scelta è ricaduta su di una Nukeproof Plasma gialla e nera: Davvero bella! In abbinamento con i pedali donano quel tocco di giallo alla bici.

    Qualche mese dopo altri acquisti: manubrio Deity Blacklabel azzurro da 780 mm e rise 20. Davvero davvero bello! Insieme al manubrio ho comprato poi un nuovo pignone, più leggero del precedente, e delle manopole Specialized: comodissime!

    Dopo tanto tempo e tanti chilometri arriva Giugno... Da qualche mese ho un'idea:
    Voglio crearmi un set di ruote personalizzato.

    Mi sono messo a cercare un paio di ruote,dopo qualche ricerca, trovo quello che fa per me: delle ruote a profilo altro no brand. Montate gomme e dischi (Shimano XT) mi sono fatto stampare poi degli adesivi della Enve e DT Swiss, rispettivamente per ruote e mozzi. Per questo progetto devo ringraziare il mitico Giulio Valfrè e il suo team che, oltre ad essere velocissimi, hanno realizzato dei bellissimi adesivi.

    Conclude l’opera parafango anteriore marsh guard rigorosamente carico di adesivi.
Pubblicità
Pubblicità

Dello stesso autore

Correlati

Pubblicità