Ghost - AMR Plus Lector 9100 E:i

Una bici di Alessandro Siriano

3

Trail bike per ogni terreno.

Data di prima pubblicazione:
11 Dicembre 2015

i pro di questa bici
Precisione di guida (se settata bene sembra camminare sui binari), ammortizzatore a controllo elettronico che regola il bloccaggio in pochi millisecondi (anche in automatico grazie ai sensori che equipaggiano il sistema), efficace in salita grazie anche alla forcella dual position (da 150 a 120mm), reggisella telescopico per sfruttare al meglio le discese tecniche. Allestimento di alta gamma (gruppi trasmissione e freni SRAM X0, cerchi EASTON Haven, sella Selle Italia SLR TT)

i contro di questa bici
Un po' pesante (13 Kg), nonostante il telaio in carbonio e il carro in alluminio, ma va considerata la taglia del mio esemplare (XL, lunghezza del tubo verticale 56 Cm).

Testata su circuiti trail e all mountain si fa guidare veramente bene. non è fulminea nei cambi di traiettoria o nei rilanci, ma non è un problema per le mie necessità (divertimento e non gare).
Con grande stupore, una volta bloccata forcella e ammo e utilizzato copertoni slick 1.1 (con cerchi da 27.5″) risulta scorrevole, efficace e comoda su asfalto anche per lunghe distanze.

In salita

In discesa

Peso

Qualità/Prezzo

Giudizio totale 8/10

Premia questa BiciHai premiato questa Bici
Pubblicità

Dati Bici

  • Tipologia All Mountain (130-160 mm)
  • Marca telaio Ghost
  • Modello AMR Plus Lector 9100 E:i
  • Diametro ruota 26-pollici
  • Peso 13.00 kg
  • Upgrade effettuati Nessuno, a parte l'adozione di cerchi RCZ da 27.5" sui quali ho montato pneumatici slick 1.1"

Dati da Ciclista

  • Specialità All Mountain (130-160 mm),Cross Country (0-100 mm),Marathon Trail (100-140 mm)
  • Il mio account https://www.strava.com/athletes/asiriano
  • Agonista No
  • Peso forma ciclista 69.0 kg
  • Statura ciclista 185 cm
  • Altezza sella 95 cm
  • Km annui 1300 km
  • Uscite mensile 4
  • La mia uscita/gara più bella Monta Catillo (Tivoli - Roma - Lazio).
    Partenza da San Polo dei Cavalieri (zona depuratori), passaggio per Colle Lucco e arrivo per sentiero Don Nello Raso.
  • Prossimo upgrade Bici nuova, non prevedo imminenti upgrade.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità