Evil - The Following

Una bici di SimoCult

2

Sali in sella e sembra una bici da Dh. Ma con ruote da 29"...

Data di prima pubblicazione:
21 Febbraio 2015

i pro di questa bici
Sospensione super sensibile, la notevole progressività della sospensione dà l'impressione di amplificare il travel effettivo, precisione di guida, compattezza del carro, angolo di sterzo vicino ai 66°, non si avvertono i limiti delle ruote da 29 pollici.

i contro di questa bici
Finiture migliorabili per il passaggio dei cavi.

La Evil The Following, come vi racconto qui, è una bici di classe superiore. Per quanto possa sembrare un controsenso, è una 120 da enduro. Le sensazioni in sella, alla prima uscita, sono queste. Difficile trovarle un difetto dopo la prima uscita. Per ora, sembra una bici con una sospensione molto efficace e non solo in discesa, ma anche in salita. Si saranno accorti questi di Evil di aver realizzato una bici bomba? Il giudizio espresso si basa sulla prima uscita ed è quindi provvisorio.

Ps: quanto pesa la The Following? Ne stiamo parlando qui.

In salita

In discesa

Peso

Qualità/Prezzo

Giudizio totale 9/10

Premia questa BiciHai premiato questa Bici
Pubblicità

Dati Bici

  • Tipologia Trail bike (120-140 mm)
  • Marca telaio Evil
  • Modello The Following
  • Diametro ruota 29-pollici
  • Peso 0.00 kg
  • Upgrade effettuati Questo allestimento suggerisce ben pochi upgrade.

Dati da Ciclista

  • Specialità Enduro (150-165 mm),Gravel
  • Il mio account http://www.strava.com/athletes/376591
  • Agonista No
  • Peso forma ciclista 81.0 kg
  • Statura ciclista 180 cm
  • Altezza sella 74 cm
  • Km annui 7000 km
  • Uscite mensile 15
  • La mia uscita/gara più bella 200 Km su strada, ma è passato molto tempo: ero un agonista. Oggi punto a divertirmi, sia in salita che in discesa.
  • Prossimo upgrade Meglio di così? Devo aspettare le novità del prossimo anno... :-)
Pubblicità
Pubblicità

Dello stesso autore

Correlati

Pubblicità