The American Dream

Una storia di Giant - trance
Scritto da mattil

2

Data di prima pubblicazione:
31 Ottobre 2014

35.00 km percorsi
3 ore 0 minuti
Livello di divertimento: uscita-epica

La cosa che più di tutto mi è piaciuta di quest’uscita è stato il modo in cui gli americani vedono la mountain bike, ovvero il trail riding.
Questa tipologia di uscita è diametralmente diversa rispetto alle uscite che sono abituato a fare (lunghe salite su asfalto o sterrati larghi e discese su sentieri alpini), infatti tutto il giro si snoda su un sali e scendi di singletrack preparati appositamente per le mtb.

Sedona è una piccola cittadina dell’Arizona immersa in una vallata scavata dall’acqua che subito ti conquista con i suoi paesaggi surreali. Ma oltre a questo è anche una delle mecche della mtb mondiale con decine e decine di chilometri di trail immersi nello sconfinato deserto di roccia rossa che circonda la città.

Ma ora veniamo al giro:
Siamo partiti dal piccolo villaggio di Oak Creek a soli 5 minuti da Sedona.
Imbocchiamo subito un sentiero abbastanza ampio in leggera salita, ideale per riscaldare a dovere le gambe.
Dopo una decina di minuti circa si inizia a fare sul serio:
Il sentiero si stringe e ti immergi nella natura incontaminata dei vastissimi territori americani, ma non si può guardare solo il panorama perché le salite si fanno più ripide e tecniche. Ci troviamo davanti diversi gradini di roccia che cerchiamo di affrontare in sella, ma non sempre con successo.
Devo dire che il primo impatto con questo terreno è stato abbastanza traumatico; ma una volta abituati (mi sembra ancora strano ammetterlo) ci divertivamo più in salita che in discesa!!!

La salita continua, alternata a qualche breve discesa, fino a portarci sulla sommità di una roccia levigata dalla quale si gode di una magnifica vista sulla vallata, e su alcune singolari formazioni rocciose.

Da qui procediamo fino al rientro, dapprima su una lastra di roccia rossa che pare quasi cemento, da quanto è liscia e uniforme, poi su un sentiero che scende intervallando tratti molto fluidi a gradoni rocciosi e facendoci trovare anche qualche, inaspettato, strappetto in salita.

Premia questa StoriaHai premiato questa Storia
Pubblicità
Pubblicità

Dello stesso autore

Correlati

Pubblicità